Hotel Vajolet - Südtirol

Footer – Anfragebox on scroll

Anfrage Style: CleanStyle – [1]

Servicebar rechts Button Anfrage Richiesta

Offerte

Buchen

+39 0471 095348 info@hotel-vajolet.it

Il “Tschetterloch” una grotta nello Sciliar

Ieri abbiamo fatto un’escursione da Tires-Lavina Bianca alla “Gola dell’Orsara – Bärenfalle”. Il sentiero attraversa una valle rocciosa su scalette e ponti. Si sale per ca. 1000m di dislivello per arrivare al “Tschafatsch Sattel”, in cima della montagna. Facendo questa camminata si passa davanti al “Tschetterloch”, una grotta che conduce nel massiccio dello Sciliar. Si raccontano varie leggende su questa grotta:

“Nella Val Ciamin dietro il paese di Tires, nelle vicinanze del fiume, c’è una grotta che entra nelle viscere dello Sciliar così in profondità che bisogna camminare alme-no un quarto d’ora per percorrerla tutta. Proprio davanti all’entrata della caverna scorre una cascatella, cosicché chi vuole visitare la grotta per forza di cose è costretto a farsi la doccia.All’interno del Tschetterloch c’è una stanza con un tavolo e alcune panche addossate alle pareti; alcuni dicono che qui tanto tempo fa ci venivano i pastori per cercare riparo, altri sostengono che i primi cristiani vi celebravano di nascosto le loro messe ai tempi delle persecuzioni, altri ancora dicono che nel Tschetterloch vivevano giganti preistorici assieme ai loro cani e, infine, c’è qualcuno che afferma che questa grotta fun-geva da dimora per le mitiche Salighe. E per proteggerle dalle insidie dei giganti e degli uomini,  il buon Dio deviò il corso del fiume davanti alla grotta.”

Programma settimanaleHotel Vajolet